Tu sei qui

Home » Automazione

Per poter offrire al cliente un impianto di automazione con caratteristiche di semplicità, affidabilità, flessibilità ed economia, è stata svolta un'accurata ricerca di mercato che ha portato alla scelta di due sistemi hardware su cui basare lo sviluppo del software dedicato.

La conduzione dell'impianto vapore e condensa si basa su una pagina video di selezione di un certo numero di curve di essiccamento, dove la pendenza della curva è correlata con l'incremento di pressione e di temperatura dei cilindri essiccatori.

L'operatore ha poi a disposizione altre pagine video tramite le quali è possibile valutare in tempo reale i limiti di regolazione dei singoli gruppi di essiccatori sulla base della pressione del gruppo principale e del valore di vuoto sul primo serbatoio rievaporatore.

E' comunque sempre possibile la regolazione convenzionale dell'impianto su ogni singolo anello di controllo, tramite pagine video con schemi sinottici dinamici.

Nel sistema di automazione è possibile impostare la curva iniziale di essiccamento per prevenire fenomeni di deterioramento della carta quali spolvero, bolle, strati superficiali compatti  e eccessiva aderenza. Il controllo della prima parte della seccheria è quindi fondamentale per la qualità del prodotto e per impedire rotture del foglio. I nostri impianti dispongono in questa parte della seccheria della necessaria flessibilità per consentire il corretto riscaldamento iniziale del foglio.

Grazie ad una preimpostazione ottimizzata attraverso delle rampe di temperatura il controllo delle condizioni di rottura carta avviene in modo completamente automatico.

Con l’ausilio di grafici calcolati in tempo reale sarà possibile analizzare la resa termica delle singole batterie di cilindri, il valore del coefficiente di scambio termico e il secco di ingresso e uscita di ogni singolo gruppo termico di essiccatori. 

Il controllo delle pressioni differenziali sui sifoni viene fatto in funzione delle velocità della macchina e delle condizioni di rottura, passaggio coda e start-up, questo per ottimizzare il quantitativo di vapore attraversante aumentando la flessibilità della macchina e riducendo i consumi di vapore.